Le nuove batterie ricaricabili AmazonBasics sono Eneloop, ma costano la metà

Da quando qualche anno fa abbiamo acquistato le prime batterie Eneloop di Sanyo (vedi su Amazon), meglio conosciute come “le Ferrari delle batterie“, le abbiamo inserite in tutti i nostri prodotti. GPS, mouse e tastiere senza fili, telecomandi, orologi da parete, sveglie, torce, flash fotografici. Grazie alla bassa autoscarica sono così performanti da far impallidire qualunque altra batteria. Anche dopo tre anni senza essere utilizzate conservano il 75% della carica originale, al contrario delle ricaricabili “normali” che già dopo un paio di mesi sono quasi completamente scariche.

Recentemente, dopo aver letto diverse recensioni (nel momento in cui scriviamo ce ne sono ben 105 a 5 stelle) delle ultime pile ricaricabili AmazonBasics (vedi su Amazon), non ci siamo sottratti e le abbiamo ordinate per provarle di persona. La cosa che ci ha incuriosito è che il codice prodotto, HR-3UTG-AMZN, a parte l’AMZN finale (che denota appunto il modello Amazon), coincide proprio con quello delle Eneloop.

batterie-ricaricabili-amazonbasics

Alcune delle batterie AmazonBasic che stiamo utilizzando (in ogni confezione ce ne sono 8)

Probabilmente si tratta “solo” della seconda generazione delle Eneloop, contraddistinte dal codice HR-3UTGA, mentre da qualche mese è arrivata la terza generazione (codice HR-3UTGB, vedi su Amazon). Tuttavia la cosa interessante è che costano circa la metà di queste ultime e offrono prestazioni ugualmente notevoli (è difficile notare differenze nell’uso pratico). Sono sempre pronte all’uso, anche immediatamente dopo l’acquisto (a noi sono arrivate con il 99% di carica), un vantaggio non da poco per chi, come capita anche noi, pianifica le uscite all’ultimo minuto.

Per concludere ricordiamo che per preservare al meglio le batterie è bene utilizzare caricabatterie di qualità, come il Technoline BC 700 (vedi su Amazon) o il completissimo Tensai Genius TI-800L (vedi su Amazon), con microprocessore a singolo canale di monitoraggio.

Valerio Dutto

Ha fondato Cuneotrekking insieme a Elio nel 2007. Ingegnere informatico, appassionato di montagna, di sport all’aria aperta e di tecnologia, si occupa della parte tecnica di Cuneotrekking, delle recensioni e delle guide.

Prossimo OpenMtbMap: come installare su tutti i Garmin cartografici le migliori mappe gratuite per escursionismo e MTB

Precedente Nuova grafica per Cuneotrekking

Commenti (9)


  1. Buonasera,
    ho acquistato da poco un gps garmin 64s. Essendo ignorante in materia, vorrei un consiglio sulle pile e sul caricabatterie da utilizzare.
    Mi hanno consigliato batterie da 2400/2600 MhA e caricabatterie con un tempo di carica di 6/8 ore. I suggerimenti dati sono davvero giusti oppure no?
    Questa offerta che ho visto consigliata sul Vs. sito può andare bene anche se si parla di caricabatterie rapido?
    4 Eneloop XX AA NiMH + caricabatterie rapido MQR06 a 31,99€
    oppure, le Amazon che avete recensito recentemente sono altrettanto valide?
    Datemi voi un consiglio.
    Grazie
    Franco

    • Valerio Dutto


      Ciao Franco, se vuoi il top ti consiglio il caricabatterie Technoline BC 700 (vedi su Amazon) abbinato alle Eneloop XX (vedi su Amazon). Eventualmente, se vuoi risparmiare qualcosa, al posto di queste ultime puoi prendere le Eneloop “normali” (vedi su Amazon), o le Eneloop/Amazon Basics citate in questo articolo (vedi su Amazon). Sono meno prestati, ma considera che ne hai il doppio a disposizione. Per altre dritte ti consiglio di leggere il fondo di questo nostro articolo. Ciao, Valerio.


  2. Grazie per la risposta,
    chiedo scusa, ma mi rimane un dubbio. Se ho capito bene il caricabatterie Tecnoline BC 700 + le Eneloop XX nere che mi hai indicato, sono il top. Quello che non ho capito è perchè queste batterie con 2500 MhA possono essere ricaricate circa 500 volte, mentre le altre tipo le Amazon e/o le Eneloop 1900 MhA seconda generazione possono essere ricaricate 1500 volte? La differenza di ricariche è dovuta alla diversa potenza?
    Grazie
    Ciao Franco

    • Valerio Dutto


      Ciao Franco, esatto, quanto hai scritto è corretto. Le Eneloop XX (o Eneloop Pro) sono più “prestanti”, ma sono garantite per un numero inferiore di ricariche (ma comunque, intendiamoci, molto buono). Ciò è dovuto alle tecnologie con cui sono costruite. Diciamo comunque che in linea di massima per il tuo Garmin 64s le Eneloop “normali” o le Eneloop/Amazon Basics sono più che sufficienti (io stesso uso principalmente quelle), e in generale decisamente migliori di tutte le altre batterie ricaricabili “normali”. Spero di esserti stato di aiuto, Valerio.


  3. Ciao A tutti. Ho visto che sono uscite anche le Amazon più performanti tipo le enloop XX. Invece come sono le stilo AA ma al litio? Sono meglio o peggio, come si comportano con il freddo? GRAZIE.

    • Valerio Dutto


      Ciao Fabio, immagino tu ti riferisca a queste. Onestamente non le ho provate, ma leggendo le schede tecniche vedo che hanno una capacità superiore a quelle citate in questo articolo (2400mAh contro 1900mAh), ma un numero inferiore di cicli di ricarica (500 invece di 1000) e un’autoscarica probabilmente inferiore (85% di capacità residua dopo un anno contro 70% dopo tre anni). Questi dati sembrerebbero confermare il fatto che siano delle Eneloop XX/Pro, anche se non avendole provate non te lo posso confermare con certezza…


      • Esatto, è quello che ho visto anche io. Ma invece quelle a Litio? come si comportano sono meglio o peggio?

        Grazie

        • Valerio Dutto


          Ciao, non mi risulta esistano batterie ricaricabili AA al litio perché richiederebbero dei caricatori particolari (ma bisognerebbe fare molta attenzione perché, dato il formato, potrebbero essere confuse con ricaricabili “normali”). Al momento quindi le migliori ricaricabili nei formati comuni continuano a rimanere le NiMh.


  4. Buongioooooooornoooooo, avendo già dei carica batterie che caratteristiche dovrebbero avere x essere compatibili con le batterie che consigli? O meglio, cosa devo guardare x sapere se piano ricaricarle e quale pene essere la differenza con quello da voi consigliato? Grazie

Il tuo commento