Garmin presenta i nuovi eTrex 20x e 30x in arrivo a giugno

C’è grande fermento in casa Garmin. Dopo la presentazione venerdì della TrekMap Italia v4 Pro e ieri del nuovo Forerunner 225 (il primo con misurazione della frequenza cardiaca direttamente al polso senza bisogno della fascia) oggi è il turno del rinnovamento degli eTrex, una delle famiglie a nostro avviso più azzeccate (recensione).

Ad esserne interessati sono in realtà solo il modello intermedio, che ora si chiama eTrex 20x (prima era eTrex 20), e quello top, chiamato eTrex 30x (prima era eTrex 30). Non ci risultano modifiche al modello più economico eTrex 10 (vedi su Amazon).

Le principali funzionalità e il design dei dispositivi rimangono del tutto invariati, per cui sono indistinguibili dai modelli precedenti.

I nuovi Garmin eTrex 20x e 30x

Le modifiche rispetto ai modelli precedenti sono:

  • Un nuovo display sempre da 2,2 pollici ma ad “alta risoluzione” (240×320 pixel contro 176×220), che è la novità più interessante di questi nuovi modelli.
  • La cartografia europea Garmin TopoActive preinstallata che comprende l’Europa occidentale (cosa poco interessante in realtà dato che ci sono ottime alternative anche gratuite, come le OpenMtbMap). Da notare che le Garmin TopoActive si basano sulle OpenStreetMap (grazie a Davide per la segnalazione).
  • Una memoria interna più capiente (3,7 GB contro 1,7 GB), che è sempre possibile espandere ulteriormente attraverso scheda microSD.
  • La possibilità di diventare un telecomando per le action cam Garmin Virb/Elite (recensione) e Virb X/XE (in arrivo in estate).

I nuovi eTrex saranno disponibili a partire da giugno 2015 ad un prezzo di listino di 199,00 € (eTrex 20x) e 249,00 € (eTrex 30x).

Valerio Dutto

Ha fondato Cuneotrekking insieme a Elio nel 2007. Ingegnere informatico, appassionato di montagna, di sport all'aria aperta e di tecnologia, si occupa della parte tecnica di Cuneotrekking, delle recensioni e delle guide.

Prossimo Quando vale davvero la pena comprare un Garmin GPSMAP 64? La nostra analisi e comparazione con eTrex e Oregon

Precedente Garmin presenta la nuova TrekMap Italia v4 Pro per escursionisti e biker (e non solo)

Commenti (28)


  1. Sarebbe stato auspicabile un vetro gorilla glas, un processore piú potente ed un’uscita USB 2


    • Ciao Ivan, nel comunicato stampa che ci è arrivato processore e USB non sono menzionati, per questo non ne ho parlato nell’articolo, ma d’altronde non sono mai stati citati nei dati di targa di nessun modello, per cui la mia segreta speranza è che in effetti il processore sia più performante (e su questo ho pochi dubbi) e l’USB sia come minimo la 2 (e sarebbe assurdo se nel 2015 non fosse così!).


      • Grazie per il riscontro. In effetti se è aumentata la risoluzione non possono non aver adeguato la velocità del processore, almeno speriamo. Per quanto riguarda il vetro, trovo assurdo che su un dispositivo votato alla robustezza siamo costretti ad applicare delle pellicole per non rovinare la superficie; speriamo abbiano provveduto anche a questo.


  2. bella notizia… sarà difficile scegliere tra il gpsmap 64s e questo 30x.. sempre se lo hanno dotato di una CPU più performante!! sembra che abbia 8 Gb di memoria integrata… direi più che sufficiente!!


  3. p.s. se il vetro fosse resistente come quello dell’oregon 600 sarebbe il top


  4. Ciao, sono indeciso se comprare un 64s o un etrex 30. Visto questo nuovo modello 30x che sembra molto più performante ora ho ancora più dubbi. Voi che ne pensate? il 64s ha uno schermo un pelo più grande, io lo userei per la navigazione in fuoristrada, che potrebbe aiutare.


  5. Qualcuno ha trovato qualche recensione?


  6. Vorrei acquistare il nuovo Etrex 30x, solo però se il nuovo modello ha un processore ed una presa USB più veloci. Le specifiche tecniche contenute nel sito Garmin non ne fanno menzione.
    Ho allora posto il quesito a Garmin Italia che, dopo tre giorni, mi ha fornito il medesimo link delle specifiche tecniche (sigh!).
    Dopo aver spiegato loro che non li avrei contattati direttamente per sapere cose di pubblico dominio, mi hanno ri-risposto che i dati richiesti non sono disponibili.
    Mah, se non lo sa chi li fabbrica ……
    Dovrò attendere qualche recensione di terzi.


    • Ciao Ivan, dalle ultime informazioni che sono riuscito a raccogliere l’eTrex 30x sarà sempre dotato della porta USB 1.1. Proprio oggi ho pubblicato un articolo più dettagliato con tutte le informazioni a mia disposizione. Spero di venir presto smentito!


  7. Ciao a tutti, e grazie per gli ottimi contenuti di questo portale.
    Sono in trepidante attesa che inizino la distribuzione del 30x, così da poter decidere quale navigatore acquistare, in previsione delle vacanze estive.


  8. Ciao, e innanzitutto complimenti (e grazie) per le ottime guide di cuneotrekking!
    Ho appena acquistato il mio mio primo GPS per le mie prime uscite in mtb. dopo varie ricerche e letture su GPS,mappe, ecc… ho preso l’etrex 20x. (prezzo poco impegnativo e strumento valido per le gite non impegnative che farò per ora: sentieri nei boschi, strade bianche, ricerca di nuovi sentieri..)
    La mappa installata è la TopoActive map West Europe V 2.02 la quale è basata su OSM. Ad una prima occhiata sono presenti diversi sentieri che vedo anche su OSM, ma naturalmente OSM (e oMTBmap) sono costantemente agiornate, invece la mappa del Etrex è aggiornata a inizio 2015 e immagino non sia più aggiornabile.
    Vi allego l’unico link di una discussione che ho trovato sulle mappe del nuovo etrex :
    http://www.gpspower.net/garmin-maps/335035-garmin-topoactive-map-west-europe-v-2-02-a.html
    allego anche l’immagine da basecamp della descrizione della mappa:
    http://it.tinypic.com/view.php?pic=zn1ugl&s=8#.VZ4j5Pl8uuo

    Ora la mia idea è quella di cancellare questa mappa dal Etrex (troppo grande eurpopea per me) e installare la OMS e OpenMTB della mia zona. Secondo voi faccio una cosa giusta?


  9. Buongiorno a tutti,
    e rinnovo i complimenti per l’ottimo sito.
    Anch’io quoto quanto postato da Stefano.
    Ho appena acquistato un ertex 30x, è vero che la memoria interna è di 3.7 GB, ma solo il file GMAPPROM (che a questo punto penso sia la mappa TopoActive di cui si parla), occupa 3.26 GB.
    In questo modo non è possibile instalalre nessuna altra mappa aggiuntiva.
    Quello che chiedo anch’io è, se è possibile cancellare la TopoActive map e mettere ad esempio quella di OpenMtbMap?

    Cordiali slauti
    Luca


  10. Approfittando della vostra preparazione, vorrei porvi un quesito riguardante i due strumenti.
    Da anni, per lavoro utilizzo in ambiente nautico un GPS76 nel quale, nella finestra plotter, vengono visualizzati tutti i waypoint presenti in memoria, in questa maniera posso sceglierne uno qualunque tra quelli che ho intorno senza dover entrare nell’apposito menù.
    Differentemente, l’Etrex10 permette di “vedere” sul display solo il waypoint precedentemente selezionato nell’apposito menù mentre tutti gli altri (pur presenti in memoria) non vengono mostrati, questo, per le mie esigenze rappresenta una forte limitazione.
    Per un utilizzo personale sia in ambiente nautico che montano, sarei orientato all’acquisto di un Etrex 20x o 30x ma vorrei sapere se garantiscono la stessa modalità di funzionamento del “vecchio” 76.
    Grazie e cordiali saluti
    Duilio Lenzini

Il tuo commento