Paolo Girodengo

Il tuo commento

Commenti (7)


  1. Ci vorrebbero centomila Paolo Girodengo e forse le cose funzionerebbero meglio in Italia
    Grazie per quello che fai


  2. Grazie! Una bellissima e molto istruttiva intervista. Mi ha permesso di conoscere un attività fondamentale per la montagna attraverso la passione di Paolo.
    Buone Feste e a presto
    Paolo Montanari


  3. E’ bello e interessante apprendere tante cose da personaggi così. Si vedranno con occhi diversi tanti aspetti delle nostre camminate.


  4. Sono profondamente grato a Paolo x la sua testimonianza ed il suo lavoro.
    È grazie a persone come lui che ancora le nostre montagne sopravvivono.
    Parlo di Montagne (maiuscolo) fuori dal consumismo esasperato e dallo sfruttamento selvaggio.
    Buon lavoro!


  5. Ho trovato l’intervista molto interessante e utile per il mio nuovo impegno col CAI di saluzzo per la sistemazione dei sentieri.
    Per carità, noi faremo solamente piccola manutenzione, ma sapere che c’è qualcuno che lo fa in modo professionale, ci dà una spinta a impegnarsi maggiormente.
    Sappiamo che fatica c’è dietro a questo lavoro, e siamo grati a persone come Paolo che ci insegnano grandi cose.


  6. Interessante l ‘articolo su Paolo, io e alcuni amici, cerchiamo di tenere in ordine alcuni sentieri ciclopedonali lungo il naviglio martesa e l’ Adda, niente a che vedere con il lavoro di Paolo ma, cerchiamo di dare il nostro contributo senza chiedere un € a nessuno

  7. Giuseppe Borca


    Sono a metà tra gli 81 e gli 82 anni. Negli ultimi 30 anni ante Covid ho fatto un trek all’anno con il resto dell’anno a tenersi allenato. Gli ultimi 20 abbiamo formato un gruppo Italo-francese e sono stati stupendi. I sentieri sono stati il nostro camminare e quindi, leggendo questa intervista, non posso mai ringraziarvi a sufficienza per quello che fate voi. Buone feste, buona salute e buon lavoro: ve lo meritate davvero !