Anello al fort di Mont Alban da Villefranche-sur-mer – Côte d’Azur

Villefranche-sur-Mer, frequentata fin dall’antichità dai marinai romani e greci, è un grazioso paese di mare situato a metà strada tra il Cap Ferrat e Nizza. È un luogo molto apprezzato dall’aristocrazia russa e inglese, fin dai primi anni del 1800, per il clima particolarmente mite ed è tuttora frequentata da personaggi della musica e dello spettacolo, tra cui Bono degli U2, Elton John che possiede una villa, Tina Turner e i Rolling Stones che qui hanno inciso un album pietra miliare della loro carriera: Exile On Main Street.

Accesso in auto:

Villefranche è situata a pochi chilometri ad est di Nizza e la si raggiunge facilmente percorrendo la strada litoranea (basse Corniche) sia da Nizza che da Monaco. Parcheggiare l'auto nella piazzetta della Gare Maritime situata poco prima del lungomare di Villefranche.

Dati tecnici

  • Ascesa: 230 metri circa
  • Distanza: 6,1 km circa
  • Altitudine partenza: 2 metri
  • Altitudine massima: 223 metri
  • Difficoltà: T (Turistico)
  • Sul percorso: forte, passo
  • Ad anello:
  • Cani ammessi: Al guinzaglio
  • Cartografia: IGN – Carta 3742OT
  • Partenza: Indicazioni stradali

Dalla strada svoltiamo a destra e, una cinquantina di metri dopo, prendiamo la rue de l’Eglise che passa sul fianco sinistro della chiesa e al termine, in faccia, rue de la Victoire e, poco oltre, avenue du General Galliéni dove svoltiamo a sinistra.

Raggiunta la basse Corniche attraversiamo lo stradone e, fatti alcuni passi a destra, risaliamo il lungo escalier du Campo Quadro fino alla confluenza con l’avenue de la Barmassa.

Sull’escalier du Campo Quadro

Sull’escalier du Campo Quadro

Sguardo all’indietro

Sguardo all’indietro

Dalla parte opposta proseguiamo sull’escalier (scalinata) per raggiungere il boulevard Settimelli Lazare, quindi ancora oltre fino all’avenue du Soleil d’Or.

Qui svoltiamo a sinistra e dopo qualche decina di metri seguiamo la strada che prende a salire verso destra portandoci, dopo circa 500 metri, ad un semaforo.

Il forte che dobbiamo raggiungere

Il forte che dobbiamo raggiungere

Tenendo la sinistra, poco più avanti raggiungiamo il col de Villefranche (150 m).

Abbandonata ora la strada in discesa verso Nizza, nei pressi della Brasserie du Col seguiamo un percorso protetto da una massicciata in pietra che sale verso il fort de Mont Alban e l’eglise Notre Dame de France (indicazioni).

L’eglise Notre Dame de France

L’eglise Notre Dame de France

Nei pressi della chiesa possiamo già avere una straordinaria veduta di Nizza e della sua baia.

Prima veduta su Nizza

Prima veduta su Nizza

Risalendo ora il sentiero lastricato in mezzo al verde, andiamo a raggiungere il fort du Mont Alban (223 m).

Sul sentiero lastricato

Sul sentiero lastricato

Il forte, situato per difesa in un punto strategico, è stato fatto costruire da Emanuele Filiberto di Savoia tra il 1557 e il 1560.

È un monumento storico ben conservato, ha una forma rettangolare con un perimetro di 250 metri ed è abbellito da alcune garitte in pietra con tettuccio in tegole smaltate e colorate. Poteva ospitare una cinquantina di soldati.

Immagini del fort du Mont Alban

Immagini del fort du Mont Alban

Il fort du Mont Alban

Il fort du Mont Alban

Particolare del fort du Mont Alban

Particolare del fort du Mont Alban

Dai suoi pressi si ha una notevole veduta a ovest sulla “Baie des Anges” di Nizza e sul massiccio dell’Esterel. A est, invece, sulla baia di Villefranche, sulla penisola del Cap Ferrat e, più distante, su Monaco.

Dal forte, veduta su Nizza e la baia degli Angeli

Dal forte, veduta su Nizza e la baia degli Angeli

Balconata panoramica verso Villefranche e Cap Ferrat

Balconata panoramica verso Villefranche e Cap Ferrat

Splendida vista sulla baia di Villefranche…

Splendida vista sulla baia di Villefranche…

…e sulla penisola del Cap Ferrat

…e sulla penisola del Cap Ferrat

Un viottolo conduce sul punto più alto, dove ora sorgono numerose antenne telefoniche. Per il ritorno a Villefranche, dal forte seguiamo verso sud, per un tratto, la strada rettilinea carrabile in leggera discesa fino a incontrare a sinistra una fontana (funzionante).

Una ventina di metri dopo, ancora a sinistra, prendiamo le sentier de la Rade (cartello) che si infila nel bosco e lo seguiamo ignorando le numerose scorciatoie presenti.

Inizio del sentiero di discesa

Inizio del sentiero di discesa

Come si presenta il sentiero di discesa

Come si presenta il sentiero di discesa

È il tratto più bello dell’intero percorso, immerso totalmente nell’ambiente naturale di macchia mediterranea, cosparso di piante e fiori (fresie profumate in primavera).

Fiore di Cistus albidus

Fiore di Cistus albidus

Fresie

Fresie

Numerosi zig-zag nella pineta conducono infine verso l’escalier de Verre e, al termine, sulla basse Corniche.

In discesa, veduta della baia di Villefranche

In discesa, veduta della baia di Villefranche

Svoltando a sinistra, sul marciapiede, seguiamo il tratto fino ad un cartello bianco indicante chemin privé de la Darse. Scendendo ora l’ennesimo escalier, andiamo a raggiungere il porticciolo sottostante.

Discesa al porticciolo della Darse

Discesa al porticciolo della Darse

Svoltando a sinistra, superato il parcheggio e, ignorata la stradina che sale, tenendo la destra seguiamo un tratto di lungomare passando, più avanti, a fianco del muro della Citadelle Saint Elme.

Al termine del camminamento raggiungiamo il parcheggio da cui siamo partiti.

Fiancheggiando il muro della Citadelle Saint Elme

Fiancheggiando il muro della Citadelle Saint Elme

Ritorno tra le case di Villefranche

Ritorno tra le case di Villefranche

Elio Dutto

Profondo conoscitore delle montagne cuneesi, scrive su Cuneotrekking.com dal primo giorno. Instancabile camminatore ama la montagna in tutte le stagioni.

Prossimo Escursione con racchette da neve alla Cima Durand, 2094 m - Val Maudagna

Precedente Escursione con racchette da neve a Prato Ciorliero passando per la valle Enchiausa - Valle Maira

Cartografia essenziale

IGN – Carta 3742OT

IGN – Carta 3742OT

Institut Geographique National

Nice, Menton, Côte d'Azur

Vedi su Amazon

Declinazione di responsabilità

Si declina ogni responsabilità per eventuali incidenti, inconvenienti o conseguenze dannose che possano derivare dalle informazioni divulgate (descrizioni, tracce, foto, ecc.). Gli itinerari vengono percorsi sotto la completa responsabilità dell’utente.

Puoi essere il primo a scrivere un commento.

Il tuo commento