Anello della Cima del Gias

Commenti (4)

  1. Gianfranco Conforti


    Bella gita… il cane che vi ha accompagnati e che ha accompagnato anche noi, si chiama Violetta (è una cagna) ed è del pastore anche se preferisce accompagnare gli escursionisti piuttosto che guardare le capre. Comunque complimenti per le descrizioni delle gite.


    • Grazie Gianfranco per la precisazione. E’ la seconda volta che ci accompagna nelle nostre escursioni ed è una cagna molto educata. Ciao.

  2. Danilo Gardino


    Fatto questo anello oggi, 15 giu. 2018
    Una nota per chi si cimeta in questa escursione nei prossimi giorni.
    Quando sono giunto all’attraversamento del Rio Conforent, per precauzione non l’ho attraversato perché un grande nevaio lo copriva e non mi garantiva un pssaggio sicuro senza sprofondare nel rio sottostante circa 3/4 metri sotto.
    Allora mi sono guardato attorno pronto anche a tornare indietro ma ho provato risalire il fianco della montagna (che è proprio la Cima dl Gias).
    Ascesa molto ripida e faticosa, richiede attenzione nel posare i piedi per non scivolre.
    Però giunti alla sommità di un colletto con una bella guglia in pietra sul lato Sx ci si può ristorare di una bella vista e raggiungere poco alla volta il percorso prima abbandonato.
    Il percorso che ho fatto io si può scaricare da wikiloc
    https://it.wikiloc.com/wikiloc/download.do?id=25786173

Il tuo commento