Da Pradeboni alla Sella Morteis

Commenti (4)


  1. Sempre bello un giretto alla Sella Morteis in qualsiasi stagione,io d’inverno faccio una piccola variazione per arrivare all’Area Meschie,praticamente dopo 50-70 metri dal cartello del divieto per automezzi c’e sulla sinistra un sentiero che scende attraversa il torrente e si inoltra nel bosco con arrivo alla Borgala La Truna,da li’ una carrareccia porta fino all’Area Meschie!La prox provo anche la strada principale che avete fatto voi!come sempre bel lavoro,bravi.


    • Grazie Claus per la precisazione. Non conoscevo quella variante che hai descritto. E’ sempre utile scoprire percorsi e paesaggi nuovi.
      Ciao.

  2. Giacomo Canepa


    Ciao, sono un socio del CAI di Genova Sestri Ponente e faccio parte di un gruppo di escursionisti tranquilli sempre alla ricerca di itinerari facili e sicuri. Questo dalla tua descrizione e dalle foto mi sembra molto bello. La mia domanda è: con qualsiasi condizione di tempo e del manto nevoso, è tutto al sicuro dal pericolo di valanghe? Si può farlo anche senza artva? Grazie, Giacomo Canepa.

    • Valerio Dutto


      Ciao Giacomo, purtroppo se c’è neve e un po’ di pendenza la sicurezza totale non esiste più. Questo è sicuramente un percorso nella fascia bassa dei pericoli, ma ormai per qualunque percorso innevato consigliamo di portare (e saper usare) l’ARTVA. Buone escursioni!

Il tuo commento