Monte Viraysse

Strutture di appoggio nei dintorni

Commenti (11)

  1. Marco Billo’


    Fatto l’anno scorso in senso inverso… bellissimo in effetti!


  2. foto e paesaggi meravigliosi,ci faro’ un pensierino,grazie!


  3. Ciao,
    questo percorse ha delle particolari difficoltà?
    Al momento ho fatto laghi di Vens, Giro dei Laghi di Fremamorta, anello laghi di Valscura/rifugio Questa, laghi di Roburent e lago de l’Oronaye. In quale senso consigli di farlo?
    Grazie

    • Cuneotrekking


      Ciao Erica, abbiamo classificato il percorso come EE (Escursionisti Esperti) per via del tratto in discesa dopo il Monte Viraysse che segue l’aerea e franosa cresta divisoria tra la Val Maira e la Val Ubayette. Prima del Colle del Sautron e dopo il Lac de la Reculaye torna ad essere E (Escursionisti). Considera che la scala di difficoltà non tiene conto della lunghezza e del dislivello, che in questo caso è già abbastanza elevato (oltre 1300 m). Ad ogni modo si tratta di un percorso assolutamente favoloso con panorami mozzafiato. Ti consiglio di farlo nel senso che abbiamo indicato.

      Ciao,

      Valerio.


  4. Approfittando del fatto di avere degli amici a Chiappera ho svolto ieri l’anello di cui articolo. Confermo l’indicazione di Valerio nel senso di effettuazione del giro. Molto spettacolare e con bellissime vedute il percorso. Ho avuto perfino la fortuna di avvistare 3 grifoni, 2 camosci e le solite marmotte. La giornata era…spettacolare!
    Unica diversità rispetto l’anello descritto e che sono partito da Chiappera e non da Saretto con una lunghezza di percorso di un paio di Km.


    • Ciao Albino, è sempre un bellissimo giro, specialmente se trovi il tempo come hai avuto la fortuna di trovare tu. Ciao.


  5. Percorso svolto ieri! Giornata stupenda, panorami fantastici. Bisogna effettivamente prestare molta attenzione alla scivolosa discesa dal Monte Viraysse. Consigliabile a chi ama le escursioni in montagna. Impegnativa (nel senso che non bisogna distrarsi) anche la discesa dall’Apzoi verso il Visaisa. Fatica ampiamente ripagata! Noi siamo partiti dalle sorgenti del Maira e ci abbiamo impiegato di più di 2,40h a salire al colle Sautron!


    • Ciao Silvia. Sempre un bel giro quello. Siete passati anche al bivacco Sartore?


      • Fatto ieri, nella nebbia dal bivacco Sartore in avanti, si intuiva la bellezza dei posti, sul lato francese poche tacche blu/rosso ma ancora tanta neve che poteva nasconderle, metterei qualche palina in più. Grazie


  6. Appena tornati dall’escursione dell’articolo, effettuata con moglie e figlia in senso contrario.
    Ne confermo la bellezza anche se il tempo è stato poco clemente e la discesa dal colle Sautron in poi l’abbiamo affrontata in mezzo alle nuvole, e addio panorama.
    Personalmente credo che effettuare la discesa dalla cima del Viraysse verso il lago Reculaye ci avrebbe creato più problemi (soprattutto a mia moglie) rispetto a percorrerla in salita come abbiamo fatto.
    Grazie per aer reso disponibile il tracciato gpx; è stato utilissimo.


    • Grazie Andrea per il feedback. L’anello è percorribile nei due sensi e credo sia più fattibile e meno impegnativo como lo avete affrontato voi. Meno male che il tracciato GPX vi è stato utile, Ciao

Il tuo commento