Poco prima del ritorno a Combe

Strutture di appoggio nei dintorni

Commenti (13)

  1. aldo casetta


    Complimenti grazie per le vostre descrizioni di escursioni,la farò, spero la prossima primavera. Graze ancora.


  2. bella escursione, è possibile farla ancora adesso?
    grazie della descrizione dettagliata


    • Ciao Maddalena. Dipende un po’ da quanta neve è scesa, sarebbe però meglio attendere qualche giorno nell’attesa che non ci sia più neve e che il percorso diventi più asciutto.


  3. in realtà da borgata Ramei c’è un sentiero non ben pulito che porta verso i veri “giganti”, larici secolari di alcuni metri di diametro alcuni anche crollati a terra. Da li poi si sale su un colle e si ritorna a Ugo.


    • Ciao Danilo, buono a sapersi. In realtà noi ci siamo attenuti al sentiero stabilito, senza variazioni di percorso. Ciao


  4. Bellissimo percorso. Grazie per averlo descritto sul vostro portale. Forse lo consiglierei per il periodo estivo e per la prima parte dell’autunno svolgendosi interamente in faggeta e su pendii rivolti a nord


    • Vero Andrea. Meglio aspettare un periodo migliore anche per il fondale del bosco con le foglie che possono nascondere ostacoli quali rami o pietre.


  5. Bellissimo itinerario fatto oggi e reso ancora più suggestivo dopo le abbondanti nevicate dei giorni scorsi.. Lasciata l’auto appena dopo il bivio per borgata combe circa 1.5km prima del punto di partenza perché senza catene o un buon 4×4 non si sale causa ghiaccio.. Lungo il percorso abbiamo incontrato 4 escursionisti garessini anche loro ispirati dalla vostra recensione.. Che dire… Grazie mille delle ottime idee,continuate così.. Ricky e brixie.


    • Grazie Ricky. Com’era il percorso di discesa dalla grangia Ramei nel bosco di faggi fino al rio? Non avete trovato difficoltà con la neve? Ciao


      • Molto agibile.. Abbiamo calzato i ramponcini per precauzione ma si poteva anche farne a meno dato la neve molto bagnata.. Ciao e buone gite✌


  6. Bellissima gita, che noi oggi abbiamo fatto soltanto in parte (da Combe a Ugo Soprano). Questo primo tratto, interamente nel bosco e molto incassato, è oggi interrotto in più punti da una miriade di rami e tronchi spezzati malamente, da neve o da vento. Mi potete indicare qualcuno a cui segnalarlo?
    Quanto alle pitture murali, sempre a Combe vi è un bell’affresco di Giors Boneto del 1808 che forse non avete visto (è su un muro a destra salendo tra le case in direzione della partenza del SG). Vi mando per email una foto.
    Complimenti come sempre,
    donatella


    • Ciao Donatella. Grazie per la segnalazione. Il vento, purtroppo, continua a fare disastri. Lo puoi comunicare telefonando al comune di Celle Macra. Grazie

Risposte a aldo casetta

Fai clic qui per annullare la risposta.